NATALE E SANTO STEFANO: ecco la previsione

È davvero curioso vedere come in questo mese di Dicembre le tre irruzioni artiche siano avvenute tutte nei weekend.
L’ipotesi che anche nel quarto weekend (23-24 Dicembre) si possa avere l’ennesima irruzione polare era affascinante, ma la visione del modello americano Gfs è stata sopraffatta da quella più performante del modello del centro europeo Ecmwf.

SITUAZIONE – I due giorni prìncipi del mese di Dicembre ossia Natale e Santo Stefano, saranno caratterizzati dalla presenza dell’alta pressione, che inizierà però a subire un cedimento.

25 DICEMBRE – Anticiclone sull’Italia, ma correnti più umide di Libeccio interessano il mar Ligure e l’alto Tirreno. Più nubi saranno presenti su tutto il Nord e le regioni centrali tirreniche e in Umbria, ma con scarse precipitazioni, se non deboli e sparse.
Sul resto delle regioni il tempo sarà buono con cielo poco o parzialmente nuvoloso.
Possibili nebbie, localmente diffuse sulla Pianura padana lombarda, veneta ed emiliana.

26 DICEMBRE – Tempo pressoché invariato con cielo spesso coperto al Nord e regioni adriatiche, e con locali deboli precipitazioni.
Più soleggiato sulle Isole maggiori e al Sud.

TEMPERATURE – Valori in aumento su tutte le regioni e leggermente sopra la media del periodo.