Pillole di Sicurezza

logo_newsletter Newsletter settimanale della Commissione Sicurezza FIVL

Newsletter n°93 – 16 Febbraio 2015

La classe B sembra ormai contenere mezzi di ogni tipo, tutti performanti come mezzi da competizione e sicuri come una vela scuola.
Il produttore però, sempre più spesso, paradossalmente li consiglia a piloti con capacità ed esperienza richieste per i mezzi C e D, non B.
Questi messaggi contrastanti ti spiazzano? Hai l’impressione che tutto questo serva solo a vendere di più? Hai perso fiducia nelle certificazioni?
E’ ora di guardare in faccia alla realtà.

Scegli di chi fidarti

Il problema delle certificazioni non è nel protocollo ma nella sua applicazione. Non c’è protocollo che tenga se chi lo applica non si comporta correttamente.
Così come un’officina compiacente può far passare la revisione periodica ad un mezzo che non lo merita, un laboratorio di certificazione può essere tentato di accontentare il proprio cliente (il produttore) e certificare un mezzo in una classe dove vende di più.
Lo strumento più efficace contro i comportamenti scorretti ce l’abbiamo in mano noi piloti e non costa assolutamente nulla, si chiama fiducia.
Quando vedi un mezzo certificato in una categoria palesemente inadeguata chiediti se quel produttore e il laboratorio di certificazione che l’ha certificato meritano ancora la tua fiducia.
Togli la fiducia a chi privilegia una maggiore quota di mercato alla tua sicurezza, dai la tua fiducia a chi ti sembra più corretto. Altrimenti prima o poi nessun produttore potrà restare sul mercato senza certificare in B mezzi che non sono adatti a quella categoria e a quel punto non potremo più scegliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *