OLTREVOLANDO 2017

Come consueto il Club Volo Libero Tocco organizza una giornata di festa dedicata al Volo e all’Amicizia. Per l’occasione invitiamo Piloti, Simpatizzanti, Familiari ed Amici a partecipare alla nostra Festa … come sempre ci sarà da divertirsi!!!     NON MANCATE!!!                                                                     

Assemblea Plenaria Club Volo Libero Tocco 2017

Domenica 12 Febbraio 2017 alle ore 17.00 presso Aula Michetti via Municipio 13 (ex Comune di Tocco da Casauria) si terrà Assemblea Plenaria rivolta a tutti i Soci vecchi e nuovi.
 
ORDINE DEL GIORNO:
 
– Iscrizioni e quota club 2017
– Nuovo Presidente anno 2017
– Nuovo Direttivo anno 2017
– Stipula Polizze Assicurative Fivl*
– Varie ed eventuali
 
* Le pratiche per polizze Fivl verranno garantite solo ai presenti alla riunione, gli altri dovranno procedere personalmente.
 
Chiunque desideri far parte del Direttivo o proporsi alla Presidenza del Club può presentare la propria candidatura durante l’Assemblea.-

Non Mancate

Sentenza TAR pro FIVL: alcune precisazioni

fivl-logo-asd-blu

La recente sentenza del TAR, che ha annullato una parte molto significativa del regolamento tecnico­-operativo­-didattico emanato da AeCI nello scorso 2015, ha sollevato alcuni dubbi tra i piloti.

Pertanto riteniamo necessarie le seguenti precisazioni:

1 – la sentenza del TAR ha annullato gli articoli che riguardavano riprese voli, obbligo riesame, sospensione attestati, oneri ed obblighi abilitazione biposto, ecc. Leggere attentamente il testo pubblicato qui

2 – La sentenza NON intacca minimamente quanto previsto dalla legge 106 (vedi) e dal DPR 133 (vedi), norme che restano in vigore e che ogni pilota è tenuto a rispettare.

3 – In particolare ricordiamo che per praticare il VSD/VL (deltaplano e parapendio) servono OBBLIGATORIAMENTE:

– ATTESTATO (che non scade mai!)
– VISITA MEDICA (scade ogni 2 anni e dovete rinnovarla)
– ASSICURAZIONE RCT (annuale, da sottoscrivere con una compagnia di vostra scelta)

Per rendere più chiari obblighi e doveri di ogni pilota stiamo pensando di pubblicare un pro-memoria.

Per favore, se potete, condividete nei vostri gruppi e pagine facebook.
Grazie per l’attenzione e buone feste.

FIVL

FIVL vince al TAR: sentenza storica per i piloti

 

fivl logo asd blu

Con sentenza n. 11618 del 2016, il TAR ha deciso in merito al ricorso presentato dai signori Manuel Spongia e Luca Basso, in rappresentanza della FIVL Asd, difesi dall’Avvocato (e ottima pilota) Isabella Oderda, contro il Ministero dei Trasporti e l’AeCI.

Il TAR ha accolto “de plano” tutte le ragioni dei ricorrenti stabilendo la nullità degli articoli 6, 7, 11, 28, 31, 32, 33 e 35 del regolamento tecnico-operativo-didattico per il volo da diporto o sportivo con apparecchi privi di motore (VDS-VL) approvato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con decreto 247/2015.

Cosa significa?
Significa che il TAR ha:
– annullato le norme sui rinnovi e convalida dell’attestato (riprese voli, riesame scaduti i 5 anni ecc.),
– annullato tutti gli articoli nei quali l’AeCI si arrogava il potere disciplinare (sospensione attestati, con, in alcuni casi, l’obbligo di riesame),
– annullato gli oneri e gli obblighi via via introdotti per l’abilitazione biposto (SIV, esame orale, corso teorico …),
– annullato i limiti imposti per l’ottenimento dell’attestato da parte di piloti con licenza,
– annullato quanto previsto per i corsi SIV (che siano tenuti solamente da istruttori abilitati ecc.).
– soprattutto, il TAR ha enunciato un principio generale, cui Ministero dei Trasporti e AeCI si dovranno adeguare necessariamente, secondo il quale il potere regolamentare su determinate materie non può essere esercitato al di fuori dei limiti imposti dalla L. 106 e DRP 133/2010.

Questo estende la portata storica della sentenza anche al volo VDS motore, che potrà avvalersi della medesima sentenza per agire nelle appropriate sedi, nonché estende il principio ad altre parti e norme del regolamento non espressamente impugnate, ma ugualmente soggette all’applicazione del principio enunciato dal TAR.

In pratica è stato riconosciuto un eccesso di potere da parte del Ministero e dell’AeCI.

Coloro che avessero speso denaro e sostenuto costi non indifferenti sulla base del regolamento giudicato nullo, ad esempio per corsi, riprese volo ecc., o chi avesse subito procedimenti disciplinari di sospensione, avranno diritto ad agire, sulla base della sentenza del TAR, per far valere i propri diritti.

Chi avesse dei dubbi su quanto sia importante avere la FIVL come unico soggetto che difende davvero i diritti (e i portafogli) dei piloti … avrà una prova certa di quanto la “vecchia” cara FIVL sia, non solo utile, ma necessaria.
Ringraziamo tutti i piloti per la fiducia che ci avete sempre concesso e rinnovato: questo è un successo di tutti voi e per tutti voi.

Tutta la FIVL

La sentenza in allegato .pdf
sentenza TAR 21 novembre 2016